top of page

Milano-Parigi | Luglio 2023 | Raccolti 3.084€

Aggiornamento: 4 set 2023


L'avventura di Alessandro ha avuto una rissonanza incredibile.

Ne hanno parlato La Repubblica, Bike Tv, Il Giornale di Vimercate, Il Cittadino di Monza, Università Bicocca, Lilt Milano e Radio RV.

L'obettivo di 1.000 € iniziale è stato ampiamente superato. Alessandro ha già raccolto quasi 2.700 Euro



Da cosa nasce cosa, come puoi leggere sotto!

====================================


Un giorno abbiamo ricevuta una mail scritta usando il form "contatti" che abbiamo sul sito.


"Buongiorno, mi chiamo Alessandro, ho 23 anni, abito a Cavenago di Brianza e amo fare viaggi in bicicletta. La prossima estate vorrei andare da casa a Parigi in bici e volevo trovare una buona causa da sostenere, anche per dare un senso in più al viaggio, può fare al caso vostro?"



"Ciao Alessandro, se vuoi chiamami e ti racconto ciò che facciamo, e certo che il tuo progetto può fare il caso nostro! ogni aiuto è ben accetto!".


Da quel momento ci siamo sentiti tante volte.

Ci ha raccontato tanto di se'.

Gli abbiamo raccontato tanto di noi, di ciò che facciamo e soprattutto, del perchè lo facciamo.


"Vi ho conosciuto grazie all'intervista che avete fatto su Bike Channel nel programma di Pietro Franzese. Mi è piaciuto ciò che fate e come lo fate. Per questo vi ho scritto".


Alessandro ci ha visti mentre era in metropolitana una mattina che stava andando verso l'università.

E' una storia bellissima perchè "da cosa nasce cosa" e lui ne è il grande esempio.


Pochi giorni fa ci siamo visti a cena.

Abbiamo parlato e parlato.

Con Nicolò hanno parlato tantissimo di montagna, di ferrate, di passi, di rifugi. Quando "gatta ci cova" poi qualcosa succede sempre. Qualche uscita montanara la faranno sicuro.

E sì, Alessandro farà un bel viaggio aprendo una campagna con noi. Perchè ora è uno di noi.


Il 19 luglio Alessandro inizierà il suo viaggio.

Milano-Parigi in bici ed in solitaria.

Con la sua nuova Trek 520 (una bomba!) pedalerà usando il criterio del "viaggiare lento" che a lui tanto piace.




Saranno 1.150 km e 7.500mt di dislivello di bellezza, avventura, incontri, fatica, sorrisi e crescita personale.


Alessandro ha voluto far del bene durante il suo viaggio. Aiuterà i pazienti oncologici con problemi economici.

Sarà un bel esempio per i ragazzi che allena a pallacanestro, per tutti i loro genitori, e per tutto il mondo che lo circonda.


Alessandro è uno spettacolo!!!


 







246 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti
bottom of page